«

»

Mag21

Baby Signs in Italia: cos’è e di cosa si occupa. Intervista all’istruttrice Rosaura Carbonara

A prima battuta, imbattersi nelle parole Baby Signs fa pensare a qualche programma nel mondo dei sordi ed invece no, ci troviamo di fronte ad un programma pensato per tutti i bambini, dove la Lingua dei Segni permette anche ai bimbi udenti di comunicare con le mani prima ancora di parlare. WOW!

Questo nuovo fenomeno va a sostenere la LIS che mentre lotta la sua dura battaglia di riconoscimento a livello sociale e umano, oltre che legislativo, tesse una rete di aiuto non solo per i suoi utenti naturali: i sordi, ma fornisce un valido strumento anche a diverse situazione di bisogni speciali, e non solo aiuta anche gli udenti, in questo caso i bambini piccolissimi quando ancora non possono parlare con la voce.

Per comprendere al meglio questo programma abbiamo intervistato un’istruttrice di 25 anni della provincia di Bari: la dott.ssa Rosaura Carbonara,

Rosaura ha studiato Scienze del Linguaggio presso l’università Ca’ Foscari di Venezia, nell’ambito del quale ha sostenuto i tre livelli di Lingua dei Segni Italiana.

Attualmente è un Istruttore Certificato Baby Signs Italia attivo nella provincia di Bari e con il Programma Baby Signs e sta cercando di diffondere l’uso del segno anche per i bambini udenti molto piccoli, in modo che essi possano comunicare precocemente e in maniera efficace con i propri genitori.

Il Programma Baby Signs è attivo in Italia dal 2015 ed è il partner ufficiale per il nostro paese di Baby Signs Program, sviluppatosi negli Stati Uniti da 30 anni grazie alle ricerche delle psicologhe Linda Acredolo e Susan Goodwyn, le ideatrice del programma e autrici del libro best-seller:

“Baby Signs: How To Talk With Your Baby Before Your Baby Can Talk” (Baby Signs: come parlare con il tuo bambino prima che lui sappia parlare), ora alla terza edizione di cui purtroppo manca la traduzione italiana del testo credo…non l’ho trovato almeno.

Il programma  attualmente è diffuso in oltre 40 paesi. in Italia il  Baby Signs Italia – programma di comunicazione gestuale  sempre in accompagnamento alla parola, rivolto a genitori di bambini di età compresa tra 6-24 mesi – è gestito dalla logopedista Mariapaola Scuderi e dal dottor Leonardo Ruvolo.

 

Rosaura quali sono le soddisfazioni e i momenti critici del tuo lavoro?

Credo fortemente nell’importanza del segno e mi batto ogni giorno per rendere la vita più accessibile a tutti sicuramente, come in tutti i lavori, ci sono difficoltà e soddisfazioni. La soddisfazione più grande sono i bambini, quelli che segnano e riesco a far capire i loro bisogni, i loro stati d’animo e i loro interessi, perché, contrariamente a quanti molti pensano, i bambini hanno un mondo da condividere anche prima di poterlo esprimere a parole. I contro? A volte alcuni genitori sono un po’ restii all’uso del segno, ma pian piano stiamo facendo capire anche a loro i numerosi benefici del Programma Baby Signs!

 

Tra i vostri utenti ci sono bambini che hanno parenti sordi in famiglia?

Il nostro programma è rivolto a tutti i bambini molto piccoli in modo che possano migliorare la comunicazione con chi si prende cura di loro… certamente, se ci sono sordi in famiglia, l’uso dei segni potrebbe anche agevolare la comunicazione con i parenti sordi. I nostri corsi sono aperti proprio a tutti!

 

Nel vostro programma usate proprio i segni della nostra Lingua dei Segni Italiana?

 Usiamo 175 segni della Lingua dei Segni Italiana, adattati e tradotti dall’ASL (Lingua dei Segni Americana) dal dottor Gabriele Caia, madrelingua sordo, docente LIS della facoltà di Scienze del Linguaggio dell’Università Cà Foscari di Venezia.

 

Quale metodo o principio usate nel programma?

 I workshop sono articolati in 2,5 ore di lezione in cui si mostra ai genitori o ai professionisti come introdurre i segni in maniera semplice e ludica nelle loro attività di vita quotidiana.

 

Per saperne di più sul programma?

Tutte le ricerche e i riferimenti sono sul sito di BabySignsItalia.it

Scoprire i benefici che il Programma Baby Signs porterà ai bambini e a tutti coloro che si prendono cura di loro è semplicissimo: partecipa ai Workshop Baby Signs di Rosaura Carbonara: il 23 maggio a Triggiano (BA) e il 26 maggio a Grottaglie (Ta).

 

Seguici sulla nostra pagina Facebook per conoscere le prossime date dei Workshop!

 

Per info e contatti: rosauracarbo@gmail.com

0Shares